.
Annunci online

presidente regionale gioventù nazionale, dirigente fratelli d'italia, consigliere comunale
Mercatino del libro usato, anche oggi la sezione è aperta
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 15 ottobre 2008


Per chi dovesse ritirare i libri portati durante il "Mercatino del libro usato" , anche oggi la sezione è aperta, dalle 17 alle 19, via Cardano 1.
Sono disponibili anche i moduli di tesseramento ad Azione giovani per il 2009.



permalink | inviato da Michele Pisano il 15/10/2008 alle 11:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Basta prof incompetenti, più potere agli studenti!
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 9 ottobre 2008


 Tratto da www.agcagliari.it

Questo è il titolo della campagna nazionale di Azione Studentesca per la riapertura delle scuole. L'inizio dell'anno scolastico è stato accompagnato dalle vibranti proteste degli insegnanti e dei sindacati della scuola contro le misure adottate e contro quelle solamente annunciate dal Ministro Gelmini. Ma dietro i proclami e i messaggi indignati degli insegnanti nei confronti del Governo si nasconde, in realtà, la volontà di difendere privilegi antichi di cui gode, da decenni, il corpo docente. Non si tratta, come nel caso dei baroni all'Università, di privilegi economici (il ruolo dell'educatore merita stipendi molto più elevati degli attuali); la casta a scuola beneficia del privilegio, ben più ingiusto, di essere sostanzialmente immune, di non avere, soprattutto nei confornti degli studenti, alcuna responsabilità.
Sino ad oggi, l'incompetenza, la faziosità e l'ingiustizia di certi docenti non hanno avuto alcuna ripercussione sul piano pratico. A subirne le conseguenze sono stati sempre e soltanto gli studenti. Per fare un esempio, prendete il caso dello studente che viene bocciato all'esame di maturità a causa della scarsa preparazione impartitagli dall'insegnante. Lo studente deve ripetere l'anno mentre l'insegnate non solo non paga ma rischia, con la sua condotta, di porre altri studenti nelle condizioni di essere bocciati.
Punire l'insegnante incapace e, parallelalmente, premiare quello meritevole, come annunciato dal Ministro Gelmini, significa restituire la scuola ai principi del merito e della responsabilità.
Con questa campagna, intenzionalmente provocatoria, Azione Studentesca vuole, con una raccolta firme per licenziare tutti i prof, rompere questo tabù: anche i docenti sbagliano, anche i docenti devono pagare.




permalink | inviato da Michele Pisano il 9/10/2008 alle 22:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Azione studentesca al lavoro
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 9 ottobre 2008


Basta professori incompetenti!
E' lo slogan della campagna di inizio anno di Azione studentesca.
Dopo il devastante effetto positivo della "cura Brunetta" nella Pubblica Amministrazione, anche la scuola affronterà tagli necessari.
Gli eccessivi "sprechi" hanno portato alla reintroduzione del maestro unico da parte del MInistro Gelmini e a una serie di tagli, che però non hanno toccato gli insegnanti di sostegno, purtroppo già tagliati dall'ultima finanziaria Prodi.
La campagna di As prevede manifesti dove si chiede "più potere agli studenti" in materia decisionale, nei Consigli e soprattutto nelle Consulte Provinciali.
Verranno distribuiti fuori dalle scuole quartesi, ma ovviamente anche nazionali, volantini nel cui retro gli studenti possono inserire il loro nome e cognome e la loro e-mail, a sostegno della goliardica iniziativa che richiede una firma per licenziare tutti i professori.
L'ironico volantino ha lo scopo di sensibilizzare la galassia degli insegnanti ai temi cari agli studenti e alle loro richieste.
Azione studentesca Quartu, così come Azione giovani, ha sede in via Cardano 1.
I giorni in cui ci riuniamo sono il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 17 in poi.
Se ci fosse qualche volenteroso che volesse dare una mano per riordinare i volumi del mercatino del libro usato si faccia avanti!



permalink | inviato da Michele Pisano il 9/10/2008 alle 11:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Un disastro
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 8 ottobre 2008


Questa è una presa per culo!
La Provincia di Cagliari ha raggiunto un 18% al referendum di domenica e si continua a cincischiare.
Sì, certo, la Regione ha le sue colpe, ha fatto il suo sporco gioco; per non parlare del Comune di Quartu, che nel suo sito non ha accennato una sola pagina riguardo al referendum.
Non dobbiamo sottovalutare che comunque poco meno di 300.000 sardi hanno bocciato i tre quesiti referendari.
Ma se riflettiamo un attimo notiamo che qualcosa non quadra.
Pochi hanno sborsato quattrini dalle proprie tasche per finanziare la campagna referendaria, pochi hanno dedicato settimane intere per promuovere il più possibile il referendum, pochi, in poche parole, erano interessati al raggiungimento del quorum e alla buona riuscita delle votazioni.
Azione giovani e Azione studentesca Quartu, senza finanziamenti, mettendo di tasca propria i soldi per la benzina pur di andare, con piacere e dedizione, ad affiggere manifesti per il Sì, hanno dato il massimo; per poi venire a sapere che il quorum non è stato raggiunto e che molti non si sono dati minimamente da fare.
E ci sentiamo presi in giro.
Allora risolviamo questi problemini prima che sia troppo tardi, e chi non ha combinato un bel nulla paghi!
Perchè sappiamo benissimo che i giovani di Quartu e di Cagliari si sono impegnati tanto.
Allora, delusi e piuttosto incazzati, chiediamo un pochino più di serietà ai "poltroni".

Michele



permalink | inviato da Michele Pisano il 8/10/2008 alle 12:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sabato 11 inizio dell'anno militante
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 7 ottobre 2008


Sabato sera inizia l'anno militante per la Comunità Ettore Muti. Con una pizzata daremo il via al nostro anno, comunque già abbondantemente cominciato ai primi di settembre, quando Azione giovani e Azione studentesca hanno dato vita alla seconda edizione del Mercatino del libro usato e si sono impegnati per il referendum popolare regionale di domenica scorsa.
La cena prevede un menù fisso con antipasto, pizza, patatine, dolce e bibite, costo dieci euro; alla cena seguirà probabilmente partitone di risiko o schitarrata di qualche coraggioso! La serata è aperta a tutti, anche ai non tesserati, ovviamente!
Per le adesioni o informazioni, mandare mail a: michele_pisano@tiscali.it o a: agquartu@tiscali.it .
La cena sarà in sezione, via Cardano 1!



permalink | inviato da Michele Pisano il 7/10/2008 alle 15:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Il quorum non è stato raggiunto
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 6 ottobre 2008


Sarò breve. Niente quorum. l'affluenza alle urne si è fermata al 20,4 alle ore 22.
Prevedo una resa dei conti in casa Pdl. Sebbene sia facile parlare ora, col senno di poi, la campagna referendaria è gravata tutta sulle spalle di pochi, soprattutto nella nostra città su Azione giovani e Azione studentesca che ogni giorno nelle ultime tre settimane, si sono dati da fare mediante affissioni, volantinaggi e raccolta firme. Stasera riunione straordinaria in sezione, via Cardano 1.




permalink | inviato da Michele Pisano il 6/10/2008 alle 11:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Azione giovani e Azione studentesca in piazza
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 30 settembre 2008


Grande giornata anche oggi. La Comunità Ettore Muti è scesa in piazza, distribuendo materiale informativo a favore del Sì in vista del Referendum di domenica 5 ottobre.
Inoltre sono state raccolte le firme della petizione "Quartu per un futuro divero". La petizione è on line, e le firme raccolte saranno caricate immediatamente.
Per chi volesse firmare il link è www.firmiamo.it/bastagiuntaruggeri



permalink | inviato da Michele Pisano il 30/9/2008 alle 20:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
La nostra terra, la nostra acqua. Votiamo Sì!
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 27 settembre 2008


Stamane Azione giovani e Azione studentesca hanno volantinato a Quartu, nei pressi del mercato civico, in vista del referendum di domenica 5 ottobre.
Il comitato per il Sì, supportato dal gruppo Studenti per il Sì, ha raccolto in sole due ore 90 adesioni.




permalink | inviato da Michele Pisano il 27/9/2008 alle 15:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Meno 10 giorni al Sì
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 26 settembre 2008


Mancano 10 giorni al Referendum popolare regionale.

Ancora una volta inserisco tutte le informazioni riguardanti i tre quesiti.

Ecco il link: 
http://michelepisano.ilcannocchiale.it/2008/09/22/giovani_e_studenti_quartesi_pe.html



permalink | inviato da Michele Pisano il 26/9/2008 alle 12:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Una Comunità che nasce
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 24 settembre 2008


 Il circolo Ettore Muti diventa una Comunità.
Il nostro intento è quello di andare oltre la politica, creando, mettendoci sempre il maggior impegno, un vero gruppo.
In questo nuovo anno militante sorgerà una Comunità che si darà da fare e che avrà come obiettivo l'ampliamento delle proprie fila, forgiando la base già esistente.
Ognuno porterà dentro la Comunità i propri talenti, "ciò per cui è nato", ciascuno con le proprie passioni, ognuna differente dall'altra, ma che permetterà la realizzazione di un gruppo coeso.
Settembre è un mese in cui c'è tanto da fare: il mercatino del libro usato, il referendum del 5 ottobre (ieri fantastica affissione), i volantinaggi, le affissioni stesse.
La campagna adesioni 2008 è in atto.
Noi ci siamo.
La nostra corsa ha avuto inizio, chi si fa sotto?



permalink | inviato da Michele Pisano il 24/9/2008 alle 15:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Azione studentesca Siena
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 23 settembre 2008


Tratto dal sito ufficiale di Azione studentesca, in cui è stato pubblicato l'articolo di un giornale locale.

SIENA. Si è parlato tanto (e a lungo) del "caro-libri scolastici".
Dopo l'indagine dell'Antitrust e il tetto indicato da Governo, le cose stanno più o meno come tristemente previsto: un aumento del 40-50% attende la famiglie degli studenti. I prezzi sono davvero preoccupanti e vengono riferiti dal presidente dell'Associazione Siena Studentesca, Francesco Aldo Tucci.
"I genitori dei ragazzi che iniziano quest’anno la scuola media inferiore –obbligatoria hanno avuto l’amara sorpresa di vedersi presentare un libreria un conto di quasi 300 Euro, esclusi gli eventuali dizionari; cifra che raggiunge anche i 400/500 Euro per le superiori (600 per il primo anno)" scrive Tucci.
Un salasso per le famiglie italiane che, negli ultimi giorni ha messo in allerta anche le associazioni di consumatori che si sono messe in caccia di suggerimenti da dare per "attutire la botta".
Libri da acquistare nei negozi dell'usato oppure nei supermercati dove, prenotando, si possono trovare libri di testo con il 20% di sconto sul prezzo di copertina; oppure relazionarsi con la scuola per chiedere libri di testo in prestito da restituire integri (pena il pagamento per intero del libro) alla fine dell'anno. Pare che questo metodo sia seguito in molte scuole del Friuli e del Trentino.
Infine, dal sito dell'Azione studentesca (
www.azionestudentesca.org) apprendiamo che, anche nella scuola prendono piede le nuove tecnologie: "un’idea d’Oltreoceano per combattere questa battaglia annuale: l’e-book, dei libri digitali facilmente trasportabili e visualizzabili tramite pc o appositi lettori (il costo di un lettore professionale si aggira sui 200/300 €, tranquillamente ammortizzabili nel costo dei cinque anni. Le cartelle ci guadagnerebbero in leggerezza, gli insegnanti in multimedialità, la scuola in innovazione e gli studenti in tutte queste cose messe insieme. Garamond, una casa editrice specializzata nell’uso di tecnologie multimediali, venderà testi scolastici in formato PDF, trasportabili grazie alla pennetta USB. I vantaggi sono: il risparmio economico, visto che tutti i pdf costeranno 9.90 euro; l’alleggerimento degli zaini, il risparmio ambientale e i continui aggiornamenti senza costi ulteriori" si legge sul sito che aggiunge "Tra i tanti c’è un progetto, Wikibooks, robusto, ambizioso, di dominio pubblico e facilmente accessibile, che consentirebbe a qualche professore di buona volontà di disporre di migliaia di libri di testo e, perché no, di contribuire alla loro stesura e al loro aggiornamento. A costo ZERO. ZERO. ZERO".
Mettendo da parte tutte queste possibilità, alcune amministrazioni pubbliche si sono messe le mani in tasca ed hanno tirato fuori dei "buoni libro" da mettere a disposizione delle famiglie. Francesco Aldo Tucci riferisce di Milano dove "tutti gli studenti iscritti alla prima media ricevono un buono-libri di 200 euro, e di 80 e 90 Euro per le classi successive. In altre realtà, come a Roma, viene dato un assegno di 140 Euro per la prima media e 150 per la prima superiore a chi ha un basso reddito; a Bologna e nella capitale stessa gli studenti possono acquistare kit di quaderni ed astucci a prezzo calmierato".
A Siena, secondo Tucci, non ci sono aiuti alle famiglie e questo con grosso disagio soprattutto per coloro che non hanno un grosso reddito.




permalink | inviato da Michele Pisano il 23/9/2008 alle 12:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Giovani e studenti quartesi per il Sì!
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 22 settembre 2008


 In vista del referendum indetto per il  5 Ottobre prossimo, anche a Quartu nasce un comitato "Giovani e studenti per il Si". Bastano 3 Si per far sentire la nostra voce su 3 importanti quesiti:

Referendum n. 1 recante il seguente quesito:
Volete voi l’abrogazione dell’art. 3 della L.R. 17/10/1997, n. 29 recante: “Istituzione del servizio idrico integrato, individuazione e organizzazione degli ambiti territoriali ottimali in attuazione della Legge 5 gennaio 1994, n. 36” che recita come segue:
Art. 3 - Delimitazione degli ambiti territoriali ottimali.
1. Il territorio regionale, in applicazione dell’articolo 8, comma 1, della Legge n. 36 del 1994, è delimitato in un unico ambito territoriale ottimale.
2. I confini territoriali di tale ambito e gli enti locali in esso ricadenti sono quelli della Regione Sardegna.

Referendum n. 2 recante il seguente quesito:
Volete voi l’abrogazione dell’art. 15 della L.R. 17/10/1997, n. 29 recante: “Istituzione del servizio idrico integrato, individuazione e organizzazione degli ambiti territoriali ottimali in attuazione della Legge 5 gennaio 1994, n. 36” che recita come segue:
Art. 15 - Tariffa d’ambito.
1. La tariffa d’ambito, determinata secondo il metodo, i criteri e le modulazioni di cui agli articoli 13 e 14 della Legge n. 36 del 1994, è unica.
2. La Tariffa costituisce il corrispettivo del servizio idrico integrato che dev’essere posto a carico dell’utenza. Essa è determinata in modo da consentire, sulla base degli atti di indirizzo e di pianificazione assunti dalla Regione ai sensi dell’articolo 2 della presente legge, la copertura dei costi di esercizio e di investimento, ivi compresi gli oneri finanziari conseguenti alla contrazione di mutui da parte della Regione per la realizzazione di interventi nel settore idrico, anche cofinanziati dall’Unione Europea.
3. Qualora venga assunta la decisione di salvaguardare gestioni esistenti, l’Autorità d’Ambito adotterà gli opportuni provvedimenti, comprese eventuali compensazioni tra le varie gestioni, al fine di uniformare le tariffe.

Referendum n. 3, con il seguente quesito:
Volete voi l’abrogazione della Legge Regionale 25 novembre 2004, n. 8 recante “Norme urgenti di provvisoria salvaguardia per la Pianificazione Paesaggistica e la tutela del Territorio Regionale”?

La Giunta Soru ha messo in ginocchio l'economia della Sardegna, Abbanoa ha in mano la totalità delle risorse idriche isolane, con svantaggi evidenti per la popolazione.

Saranno presenti in città nei prossimi giorni dei banchetti  per la raccolta adesioni e per promuovere il referendum.




permalink | inviato da Michele Pisano il 22/9/2008 alle 16:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Caro libro, ma quanto mi costi?
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 22 settembre 2008


 Azione giovani e Azione studentesca dalla parte delle famiglie e degli studenti quartesi!

Diciamo no al rincaro dei prezzi dei libri e ai perenni pseudo aggiornamenti.

Nel circolo di via Cardano si possono comperare, a metà del prezzo di copertina, libri delle medie e delle superiori, il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 17 alle 19!




permalink | inviato da Michele Pisano il 22/9/2008 alle 14:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Cenone sezionale!
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 3 agosto 2008


Il 17 agosto ci sarà una cena nel circolo Ettore Muti.

Sarà un momento di autofinanziamento e di comunitarismo!

Sono invitati tutti i militanti e simpatizzanti.

Il menù sarà fisso, orientativamente 10 euro.

Sursum corda!



permalink | inviato da Michele Pisano il 3/8/2008 alle 17:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Di ritorno dalla Versilia...
post pubblicato in An - Ag - As - Au, il 20 luglio 2008


Momenti di formazione, divertimento e soprattutto di comunitarismo... Questo è stato Dedalo 2008...



permalink | inviato da Michele Pisano il 20/7/2008 alle 9:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre       
calendario
adv