.
Annunci online

presidente regionale gioventù nazionale, dirigente fratelli d'italia, consigliere comunale
Importante per studenti e rispettive famiglie
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 14 ottobre 2009


Pubblico un altro importante bando per gli studenti e le famiglie.
Informerò gli studenti delle scuole di Quartu anche attraverso Facebook e il mio profilo.
 
 
 
Sono disponibili anche su questo sito i modelli di domanda per gli assegni di studio relativi all’anno scolastico 2008/2009 e per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo relativi all’anno scolastico 2009/2010. L’accesso alle agevolazioni è riservato alle famiglie con reddito non superiore a 14.650 euro secondo la certificazione ISEE.
 
Le richieste devono pervenire all’Ufficio Protocollo del municipio in via Eligio Porcu entro il 31 ottobre 2009, corredate da tutta la documentazione indicata. Gli assegni di studio vengono concessi sulla base dello spese sostenute e autocertificate per la frequenza scolastica, ai sensi della L.62/2000, negli istituti di istruzione primaria (scuole elementari) e secondaria (medie e superiori). I contributi per la fornitura dei libri di testo sono disciplinati dalle L.448/98 e prevedono l’autocertificazione della spesa sostenuta.

 

http://www.comune.quartusantelena.ca.it/download_documento.php?id=3449

http://www.comune.quartusantelena.ca.it/download_documento.php?id=3450




permalink | inviato da Michele Pisano il 14/10/2009 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Comune di Quartu, finalmente il bando per le Borse di Studio
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 14 ottobre 2009


Gli studenti quartesi che hanno frequentato i corsi 2008/2009 delle scuole secondarie di primo e secondo grado, in istituti pubblici, possono presentare domanda per ottenere borse di studio ai sensi della LR 3 / 2008. La graduatoria terrà conto del reddito familiare e del profitto scolastico, come indicato nell’avviso che rende nota l’apertura del bando.
 
I moduli compilati e corredati dalla documentazione richiesta devono pervenire all’Ufficio Protocollo, nel municipio in via Eligio Porcu, entro il 15 novembre 2009. Le richieste arrivate fuori termine, con documenti mancanti o prive di dati essenziali, saranno considerate irregolari e non accettate.
 
 

http://www.comune.quartusantelena.ca.it/download_documento.php?id=3460

http://www.comune.quartusantelena.ca.it/download_documento.php?id=3461

http://www.comune.quartusantelena.ca.it/download_documento.php?id=3459




permalink | inviato da Michele Pisano il 14/10/2009 alle 15:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Scuole. è caos
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 12 ottobre 2009


Quartu.
 
No del Comune
Scambio di scuole contro i doppi turni nel polo umanistico
 
Lunedì 12 ottobre 2009
 
 Le superiori di via Scarlatti in cambio delle ex medie di via Vespucci. È questa la proposta avanza dalla Provincia per trovare una soluzione ai problemi di spazio che costringono ai doppi turni gli alunni dei licei classico e delle scienze sociali. La controparte è il Comune, ma da via Porcu arriva un netto rifiuto a questa operazione. È il nuovo capitolo del braccio di ferro tra scuole e istituzioni sulle sorti del Polo umanistico (che unisce i due licei) appena nato in città, ma che per mancanza di un numero sufficiente di aule rischia di rimanere soffocato nella culla. Alcuni alunni, provenienti soprattutto da altri Comuni, hanno già richiesto il trasferimento in altre scuole pur di non dover fare lezione di pomeriggio.
Disagio, quest'ultimo, che dovrebbe durare soltanto fino a quando la Provincia non terminerà la ristrutturazione del vicino palazzo Cardia dove troveranno spazio una decina di classi. Preside, Collegio dei docenti e Consiglio d'istituto hanno puntato gli occhi, invece, sulle ex medie "Satta", ormai in disuso. Il Comune dovrebbe ristrutturarle, ma c'è in progetto di trasferire qui biblioteca e archivio storico. Questione di cui si è parlato anche in un vertice in Prefettura che ha visto seduti nello stesso tavolo esponenti delle amministrazioni di via Porcu, di viale Ciusa, ma anche il direttore scolastico regionale Armando Pietrella. Carte alla mano il preside del liceo, Luciano Carta, ha sottolineato come non si possa cambiare destinazione d'uso di una scuola se c'è ancora l'esigenza di ospitare classi.
Nei giorni scorsi la Provincia, responsabile sui caseggiati delle superiori, ha proposto al Comune uno scambio alla pari: le ex medie "Satta" al posto dell'edificio tra via Scarlatti e via Turati che attualmente ospita il liceo artistico e alcune classi del polo umanistico. «Ogni ente», spiegano in una nota gli assessori provinciali alla Pubblica istruzione Valentina Savona e ai Lavori pubblici Paolo Mureddu, «metterebbe a proprio carico le spese di manutenzione e gli adeguamenti per poter utilizzare gli stabili».
Una proposta che non trova d'accordo l'amministrazione comunale. «È una soluzione impraticabile», contesta l'assessore alla Pubblica istruzione Efisio Piras: «Anche se con la Provincia si potrebbe trovare un accordo su uno scambio eventualmente per altri locali presenti in città. Le medie di via Vespucci ci servono per ospitare via via gli alunni di altre scuole che dovremo tenere chiuse man mano che saranno interessate da cantieri».
GIOVANNI MANCA DI NISSA
 
Tratto da L'Unione Sarda



permalink | inviato da Michele Pisano il 12/10/2009 alle 15:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Comunicato stampa Fare Verde Quartu
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 6 ottobre 2009


Il responsabile di Fare Verde Quartu, Michele Pisano, sarà intervistato dai microfoni di http://www.radiolevelone.it mercoledì 7 ottobre alle ore 20, all'interno della trasmissione I wanna rock.
Il tema dell'intervista sarà il degrado dei parchi pubblici della città di Quartu e l'importanza dell'ambiente nei nostri territori urbani.
All'interno della trasmissione Michele Pisano parlerà dell'iniziativa di Fare Verde Quartu e del servizio fotografico lanciato su Facebook e nei blog.
"Lo scopo delle nostre inziative è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica quartese e non solo a tematiche quali l'ambiente, l'amore e la cura per i nostri polmoni verdi, e l'importanza del senso civico della cittadinanza per il bene comune", spiega Michele Pisano.



permalink | inviato da Michele Pisano il 6/10/2009 alle 14:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Intervista su Radio Level One
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 5 ottobre 2009


Mercoledì alle ore 20 verrò intervistato su http://www.radiolevelone.com/

L' evento verterà intorno al tema "ambiente", in quanto responsabile dell' Associazione ambientalista Fare Verde Quartu.

Parlerò dei disagi che Quartu ben conosce: discariche abusive, parchi pubblici abbandonati, scarso senso civico e sporadica presenza delle Autorità.

Vi invito tutti a seguire il programma!

Michele





permalink | inviato da Michele Pisano il 5/10/2009 alle 15:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Convocazione Consiglio Comunale
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 29 settembre 2009


 

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE

Dopo la seduta straordinaria dedicata alla situazione degli edifici scolastici, il consiglio comunale riprende la normale cadenza di lavoro. L'assemblea si riunisce (in prima convocazione) martedì 29 settembre, fissando al giorno successivo l'eventuale seconda chiamata. L'inizio della seduta è sempre previsto alle 18.30, nell'aula consiliare al piano terra del palazzo municipale.
Per consultare l'ordine del giorno si rinvia al documento pubblicato in questa stessa pagina.
 
 



Visita il mio profilo su facebook
http://www.facebook.com/michelepisano




permalink | inviato da Michele Pisano il 29/9/2009 alle 11:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Quartu, disagio studentesco
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 17 settembre 2009


Sto seguendo con particolare attenzione i disagi che in questi giorni si stanno, ahimè, sviluppando nelle scuole quartesi.
Sgombriamo il campo da una polemica sorta attorno alla scuola di via Vespucci: non è possibile tenere le lezioni in suddetto loco perchè il soffitto è pericolante. 

Ma perchè attendere il 16 settembre senza sapere di che morte morire? 

Perchè non ci sono stati durante l'estate, o anche prima, incontri fruttuosi tra il sindaco Ruggeri, il Presidente della provincia Milia e il Preside Carta?

Non posso che consigliare agli studenti e ai genitori di non insistere sulla "carta via Vespucci"; è pericolante, e per adesso non se ne può usufruire.

Ma cercate assieme all' Amministrazione nuovi locali per scongiurare i doppi turni.

Se ciò non sarà possibile, spero che si inizi a progettare politiche condivise in grado di evitare i disagi agli studenti del prossimo anno.

Su facebook si è aperta un interessante discussione tra studenti e non nel mio profilo e sul gruppo http://www.facebook.com/group.php?gid=100141430584&ref=ts .

Michele Pisano



permalink | inviato da Michele Pisano il 17/9/2009 alle 17:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Al voto
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 10 febbraio 2009


Soru e Cappellacci domenica erano di scena a Quartu.
Hanno entrambi riempito rispettivamente l'auditorium di via Turati e la sede di via Benedetto Croce.
Intanto prosegue la febbrile campagna dei candidati quartesi.
Nel centrodestra, Carletto Melis, nelle fila del Psd'Az, dovrà vedersela con l'uscente Atzeri e il giovane presidente dell'ERSU Christian Solinas, mentre l'ex sindaco Davide Galantuomo correrà nella lista "Insieme per le autonomie" con Franco Cuccureddu, sindaco di Castelsardo, capolista.
Nel Pdl invece Tonino Dessì e Cenzo Naitana saranno gli aennini quartesi, mentre Contu e La Spisa godono di non poche simpatie all'interno di Forza Italia Quartu.
Nel centrosinistra per Soru Presidente il ribelle Lello Marci è candidato con i Rossomori, dopo aver abbandonato i "traditori" del Psd'Az.
In Rifondazione il comunista Giuseppe Stocchino sarà in compagnia del consigliere provinciale Ignazio Tolu.
Marco Meloni, figlio di Igino, attraverso una dispendiosa campagna elettorale, proverà a riconfermare il seggio di via Roma.
Per i socialisti Mondino Ibba e Giuseppe Casanova, il primo consigliere uscente, il secondo candidato alle ultime amministrative quartesi.
Numerosi i quartesi in corsa nell'Irs, per Sale presidente: molti under 35.



permalink | inviato da Michele Pisano il 10/2/2009 alle 12:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Disagi in corso...
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 28 gennaio 2009


 

Quartu si sveglia dal torpore.

La nostra città è diventata, e si appresta a esserlo ancora maggiormente, un cantiere a cielo aperto.

Oserei dire finalmente, se chiudiamo un occhio dinanzi ai disagi, facilmente evitabili.

Molti avranno notato i lavori sul tratto di viale Colombo che porta alla Bussola, lungo le saline del Molentargius.

Un'opera da un milione e duecentomila euro, che migliorerà l'area che porta alla spiaggia e permetterà di godersi con maggior piacere lo spettacolare stagno di Molentargius.

Nel mese di dicembre sono stati sistemati gli argini e collocati dei pali in legno per dividere lo stagno dalla passeggiata.

A gennaio è iniziata l'opera di pavimentazione, che comprenderà una pista ciclabile, che si ricollegherà a quella di via San Benedetto, e un lato per i pedoni. Per motivi di sicurezza non ci saranno i famigerati cordoli.

In principio i lavori si sarebbero dovuti ultimare in estate.

Ma l'avifauna impone tempi più stretti.

Gli uccelli devono nidificare, per cui il cantiere, almeno lungo gli argini, deve chiudere entro marzo.

Il periodo di cui necessitano i volatili per la nidificazione inizia a marzo e termina ad agosto.

Non appena gabbiani rosei, avocette, cavalieri d'Italia e anche il pollo sultano (nel lato del canneto) inizieranno a deporre le uova i lavori si fermeranno.

Con maggiore preoccupazione alla fauna, il Comune avrebbe potuto evitare questo intoppo.

I lavori quindi ultimamente procedono spediti affinchè si possano concludere a più presto; l'inaugurazione è prevista per questa estate, e si spera che non slitti in autunno.

Ma dei "problemini" sono sorti nelle ultime settimane.

Infatti sono decine le domande di risarcimento da parte degli automobilisti arrivate in via eligio Porcu.

Sono stati tanti i cittadini che hanno rovinato pneumatici e sospensioni delle proprie autovetture in una terribile falla sul manto stradale, profonda circa cinquanta cm, temporaneamente coperta con una lastra di ferro.

Ma le automobili hanno pian piano spostato questa copertura, lasciando scoperta la piccola voragine che ha provocato grossi danni.

Non si può dire che però il progetto da un milione e duecento euro non sia buono.

Il lungo saline aveva bisogno di una "ripulita", di essere valorizzata.

Sono tanti i turisti che da Cagliari fanno un "salto" a Quartu per ammirare i fenicotteri, ma non avevano la possibilità di ammirare con tranquillità le bellezze quartesi.

E' il momento buono di pensare che Quartu, terza città della Sardegna, possa osare di più.

Sicuramente non è ancora in grado di rubare il primato di città turistica a Cagliari, ma da questi piccoli lavori si può iniziare a progettare un futuro roseo in chiave tuirstica.

La nostra città non ha nulla da invidiare agli altri territori.

Presenta nelle sua area un bellissimo mare, poco valorizzato, d'estate i chioschi chiudono, la spiaggia non ha servizi e i turisti ovviamente preferiscono Cagliari, evitando di entrare nel nostro centro.

Sperando che non vi siano altri intoppi e l'inaugurazione sia quest'estate, non ci resta che ammirare le gru e gli escavatori, nell'attesa dei ben più sgargianti volatili quartesi.

 

 Michele Pisano




permalink | inviato da Michele Pisano il 28/1/2009 alle 12:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Referendum, risultati a Quartu
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 17 ottobre 2008


 

A conclusione delle operazioni di spoglio e conteggio dei voti, pubblichiamo gli esiti della consultazione referendaria di domenica 5 ottobre. I dati sono relativi ai soli seggi allestiti in città, per un totale di 66 sezioni.
 
I documenti qui riportati consentono due diverse modalità di consultazione: il primo gruppo presenta un riepilogo dei risultati per ciascuno dei tre quesiti proposti ai cittadini votanti, la seconda parte offre in dettaglio tutti i dati a disposizione dopo lo scrutinio.




permalink | inviato da Michele Pisano il 17/10/2008 alle 10:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Le Cartoniadi 2008 dimenticate dal Comune, arriva Azione studentesca
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 16 ottobre 2008


Azione studentesca prepara un comunicato in cui ribadirà l'importanza de Le cartoniadi, evento quasi dimenticato dal Comune di Quartu.
L'assessorato all'ambiente dovrebbe impegnarsi maggiormente per diffondere l'iniziativa tra i cittadini.
Le Cartoniadi sono un importante evento, in cui la fa da padrone la sensibilizzazione alla raccolta differenziata.
Le città in gara sono otto, tra cui appunto Quartu, e le prime tre che raccoglieranno più carta e cartone (leggere il regolamento www.cartoniadi.it/sardegna2008/regolamento.htm  ) avranno dei premi.
Visita www.cartoniadi.it/sardegna2008/



permalink | inviato da Michele Pisano il 16/10/2008 alle 13:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Desolazione
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 2 ottobre 2008


Desolazione è la parola adatta a far comprendere la situazione della rete riguardo alla città di Quartu.
In internet non vi sono siti personali, blog o pagine virtuali d'informazione che argomentino sulla nostra città. Buio totale. Se qualcuno volesse discutere, per esempio, delle dimissioni di Igino Meloni non lo può sicuramente fare tramite il pc. Nessuna piattaforma virtuale tratta di politica.
Ritengo la situazione paradossale, visto che i blog al tempo d'oggi sono diffusissimi. Ma non credo che i cittadini siano disinteressati, piuttosto schifati e senza stimoli, in una città, come la nostra, che è ormai solo un dormitorio. In questi decenni Quartu ha visto un degrado diffuso. Non solo. Ciò che manca è la vitalità di una cittadina con più di 70.000 abitanti. Alla mancanza di centri di aggregazione reali mancano anche quelli virtuali. 
Un caso emblematico è la mia impossibilità di pubblicizzare il mio blog in rete! Non vi sono altri siti in cui io possa entrare e commentare, discutere sulla nostra città. Niente di tutto questo. 
Negli ultimi dieci giorni le soddisfazioni sono arrivate dai gazebo che abbiamo allestito per diffondere materiale informativo sul referendum del 5 ottobre. I cittadini hanno bisogno di parlare, di avere informazioni utili, di trovare qualcuno che li ascolti; però non solo alla vigilia degli appuntamenti elettorali!
La Quartu città dormitorio è sempre più disunita; insomma, la situazione non è da prendere sottogamba. Ingenuo o in malafede chi va a dire che "domani" Quartu sarà cambiata in positivo. Aggiungerei un "dopo domani".
La cittadinanza ha bisogno di essere coinvolta, in piazza e in rete. 
Noi ci proviamo.  



permalink | inviato da Michele Pisano il 2/10/2008 alle 11:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Il gioco di Gigi Ruggeri
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 25 settembre 2008


Mercoledì 24 settembre. Intervista di Enrico Pilia, L'unione sarda, al sindaco di Quartu, Gigi Ruggeri.

In vista del referendum del 5 Ottobre, il sindaco democratico, d'area soriana, si schiera per il No.

Una mossa azzardata. Nessun "big" del Partito democratico si era ancora sbilanciato. Nessuna ufficiale presa di posizione.

La strategia, ora saltata in seguito alle dichiarazione di Ruggeri, era quella del silenzio.

I cittadini avrebbero dovuto sapere il meno possibile del referendum, in modo che non venisse raggiunto il quorum del 33%.

Il comitato per il Sì, intanto, macina consensi, sebbene la macchina referendaria sia partita troppo tardi.

Ma perchè Ruggeri ha osato rompere il silenzio? Perchè questa sua mossa a dir poco azzardata?

Le analisi potrebbero essere molteplici.

Ognuno la può pensare come vuole.

Per lo meno, dico ciò che penso io.

Il sindaco di Quartu è in perenne crisi. Il suo gruppo si sta sfaldando lentamente; alle politiche in certe sezioni il Pdl ha superato il 60%. Non è improbabile che a Quartu il quorum venga raggiunto e il Sì prevalga.

Gigi Ruggeri questo lo sa bene, e ha fatto la sua mossa. Se il centrosinistra quartese si schierasse per l'astensione e il quorum a Quartu venisse raggiunto con la prevalenza di Sì, la batosta per il sindaco sarebbe letale. Significherebbe tutti a casa, insomma, via il dente via il dolore, ed elezioni in primavera 2009.

Ruggeri non può rischiare così tanto. Preferisce uscire allo scoperto, e rischiare cosa?

Gioca con i numeri, nè più nè meno. Spera insomma che il centrosinistra quartese vada compatto a votare, che si arrivi al 33% e che il No prevalga sui Sì.

La mia è una supposizione, ma credo che la situazione sia questa. Il sindaco, tanto inesperto quanto brava persona, ha i minuti contatti e tenta il miracolo, un colpo di spettacolo.

La sua intervista credo che abbia paralizzato il Pd. Pilia inizia l'articolo con un pezzo di morettiana memoria: "qualcosa di centrosinistra". Ruggeri ha davvero detto qualcosa di centrosinistra. Ha osato, ha rischiato, probabilmente uscirà con le ossa rotte, soprattutto in ottica di rapporti con i dirigenti Pd: lui è colui che ha rotto il silenzio assordante che il Partito democratico aveva deciso.

Tanto di cappello per il coraggio, ma il sindaco è tra due fuochi, stretto stretto; da una parte c'era il rischio che i Sì prevalessero sul No, dall'altra, ora, c'è il rischio che il recarsi alle urne del Pd quartese possa essere un domino che permetta il superamento del quorum.

Insomma, una strategia rischiosissima.

Ma Gigi Ruggeri, dopo tre anni e mezzo, al rischio è abituato.

M.P.




permalink | inviato da Michele Pisano il 25/9/2008 alle 14:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
BORSE DI STUDIO PER MERITO – CORSI 2007 - 2008
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 23 settembre 2008


 

Gli studenti quartesi che hanno frequentato i corsi 2007/2008 delle scuole secondarie di primo e secondo grado, in istituti pubblici, possono presentare domanda per ottenere borse di studio ai sensi della L.R. 3 / 2008. La graduatoria terrà conto del reddito familiare e del profitto scolastico, come indicato nell’avviso che rende nota l’apertura del bando.
I moduli compilati e corredati dalla documentazione richiesta devono pervenire all’Ufficio Protocollo, nel municipio in via Eligio Porcu, entro il 24 settembre 2008. Le richieste arrivate fuori termine, con documenti mancanti o prive di dati essenziali, saranno considerate irregolari e non accettate.

http://www.comune.quartusantelena.ca.it/notizia.php?id=114 




permalink | inviato da Michele Pisano il 23/9/2008 alle 15:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
La Giunta Ruggeri tira un sospiro di sollievo: sono arrivate le ferie
post pubblicato in Quartu Sant'Elena, il 12 agosto 2008


Chiuse per la consueta pausa estiva le porte del Consiglio comunale di Quartu Sant' Elena.

La bufera scattenatasi durante l'ultima seduta non ha permesso al sindaco Gigi Ruggeri di avere un pò di serenità (politica, s' intende).

Il passaggio del consigliere Sarritzu ( ex PD) all' UDS di Mariolino Floris ha scombussolato le strategie del Sindaco.

Ruggeri mostra ottimismo, in quanto è convinto che la mossa di Sarritzu porti alla Giunta un voto in più, ovvero quello di Ugo Scarpa, ex An, passato anch'esso nelle fila del movimento autonomista di Floris.

Ma gli analisti politici ritengono che siano aumentate le difficoltà della Giunta.

Una cosa è certa. La Giunta Ruggeri si gode le vacanze. Azione Giovani no!

Dopo Ferragosto riprenderemo i volantinaggi per promuovere il nostro blog, www.agblog.tk , e la petizione da noi creata, www.firmiamo.it/bastagiuntaruggeri




permalink | inviato da Michele Pisano il 12/8/2008 alle 12:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre       
calendario
adv