.
Annunci online

presidente regionale gioventù nazionale, dirigente fratelli d'italia, consigliere comunale
Pisano (Pdl-AU): combattere i baroni del Pdl
post pubblicato in Diario, il 6 dicembre 2012


Parte del Popolo della Libertà è oramai lo specchio di un sistema politico vuoto e impaurito. La nuova generazione, i portatori di idee e valori che hanno il coraggio di gettare il cuore oltre l'ostacolo si facciano avanti e sfidino i "baroni" che combattiamo nelle Università ma che ritroviamo anche all'interno del nostro partito. Il centrodestra precipita e non saranno coloro che vogliono preservare posizioni e status quo a risollevarlo. Chi intende contribuire a realizzare un progetto per l'Italia sarà l'unico elemento utile per il futuro.

 

Michele Pisano

Presidente Azione Universitaria Cagliari

Dirigente provinciale Popolo della Libertà

Deidda e Pisano (Pdl): «A Roma per chiedere le primarie»
post pubblicato in Diario, il 26 novembre 2012


«Il centrodestra ha bisogno di chiarezza e di buon senso. Le primarie sono un elemento imprescindibile per il futuro del Pdl. Alzeremo la voce pretendendo la consultazione popolare per il prossimo candidato premier: è finito il tempo degli "yes man".»

È quanto hanno affermato Salvatore Deidda, Vicecoordinatore Vicario Pdl Cagliari, e Michele Pisano, Presidente Azione Universitaria Cagliari, presenti alla manifestazione in corso a Roma sotto la sede nazionale del Pdl per chiedere le primarie.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Deidda Pisano Pdl Primarie Roma

permalink | inviato da Michele Pisano il 26/11/2012 alle 22:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
«Popolo della Libertà confuso, non può mancare un confronto sulla politica estera»
post pubblicato in Diario, il 5 ottobre 2012


Dichiarazione di Michele Pisano, dirigente nazionale di Azione Universitaria


In un momento tanto delicato, in cui non può venir meno la diplomazia nelle relazioni internazionali, assume caratteri grotteschi il diniego del visto ai tre parlamentari siriani da parte del Ministero degli Esteri.

Ci si augura una presa di posizione decisa da parte del Governo italiano, nella figura del ministro Giulio Terzi, sebbene la politica filo-turca faccia presupporre un disinteresse spontaneo del nostro Esecutivo.

Allo stesso tempo, in nome dell’auspicabile politica di pacificazione dell’area mediterranea e della cura dei rapporti tra i Paesi esteri, è necessario che il Popolo della Libertà, pur sempre partito di maggioranza relativa del Parlamento, si esprima sulla questione e solidarizzi con i parlamentari siriani, chiedendo un intervento diretto da parte del ministro Terzi.

Dal punto di vista strettamente partitico, inoltre, non bisogna dimenticare che il Pdl, sebbene stia affrontando una fase critica, ha ancora una sua struttura interna, ed è auspicabile un azione importante da parte dell’On. Deborah Bergamini, attenta conoscitrice dell’area mediterranea e coordinatrice della consulta Esteri del Pdl.

 

Michele Pisano

Dirigente nazionale Azione Universitaria

Sfoglia novembre        maggio
calendario
adv