.
Annunci online

presidente regionale giovanile fratelli d'italia, consigliere comunale
Pisano (Fratelli d’Italia): “Il movimento giovanile interviene nelle aree degradate”
post pubblicato in Diario, il 9 dicembre 2017


“Con la pulizia della piazza del Caffè del Parco abbiamo voluto dare un segnale forte”, dichiara Michele Pisano,presidente regionale giovanile di Fratelli d’Italia e già assessore e consigliere comunale di Quartu.

Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fdi, ha ripulito la piazza e ha dimostrato che l’attività politica migliore è quella più vicina al cittadino. L’area ripulita è stata un’importante centro d’aggregazione per giovani e famiglie, nonché per operatori e clienti del mercato Coldiretti. Con il nostro gesto intendiamo evidenziare che c’è un forte disinteresse da parte dell’amministrazione comunale per i quartieri della città”,prosegue Pisano.

“Questa iniziativa segue la creazione dei circoli di quartiere, che servono a mettere in luce problemi e peculiarità di ogni territorio cittadino, coinvolgendo cittadini anche estranei in precedenza alla militanza politica. Questi mesi saranno importanti per aggiungere ulteriori tasselli per il programma elettorale da presentare ai cittadini alle prossime elezioni”, conclude Pisano.

Fdi: "Raccolte nostre segnalazioni, ma ora si pensi a Piano di pronto intervento
post pubblicato in Diario, il 13 novembre 2017


"Sono passati mesi prima che la buca tra via Albinoni e via Gramsci venisse coperta ed è stata necessaria una mobilitazione anche a mezzo stampa, ma il risultato è stato ottenuto", dichiara il coordinamento di Fratelli d'Italia Quartu a pochi giorni dal comunicato contro il dissesto del manto stradale.

"La buca, che rischiava di creare gravi incidenti, è stata ripristinata dopo appena tre giorni dalla notizia che riportava il nostro comunicato. Questo tratto di manto stradale dissestato era emblematico rispetto ai tanti disagi legati alla viabilità cittadina", prosegue la nota di Fdi, "Noi continueremo a raccogliere le segnalazioni dai quartieri e saremo megafono dei cittadini. È necessario che l'ordinaria amministrazione non sia più una gentile concessione".

"Per questo ribadiamo la nostra richiesta di istituire una squadra di pronto intervento che sia immediatamente reperibile e che sistemi il manto stradale in poco tempo.  Serve recuperare il distacco che si è venuto a creare non solo tra la politica cittadina e i quartesi, ma anche tra la politica stessa e il suo personale, in particolare con il cantiere comunale", conclude Michele Pisano, presidente regionale giovanile di Fratelli d'Italia e già assessore e consigliere comunale.
Pisano (FdI): "Buche, risarcimento danni manda in default il Comune"
post pubblicato in Diario, il 6 novembre 2017


"Accelerare il pronto intervento sul manto stradale per evitare spiacevoli situazioni e richieste di risarcimento", e quanto chiede Fratelli d'Italia Quartu Sant'Elena, che ha documentato le buche sulle strade della città.

"Siamo consapevoli che non si possa risolvere di punto in bianco la situazione delle buche della città, ma da parte dell'amministrazione servirebbe una maggiore consapevolezza dei rischi che si corrono", prosegue la nota di Fdi.

"Purtroppo le segnalazioni di buche stradali si moltiplicano e ora con l'arrivo delle piogge la situazione potrebbe degenerare. Bisogna evidenziare che a ogni incidente causato da un problema del manto stradale segue una richiesta di risarcimento danni. È per questo che è necessario ripensare a una soluzione, prevedendo le risorse per una squadra di pronto intervento efficiente, che è anni che aspetta di vedere la luce", dichiara Michele Pisano, presidente regionale giovanile di Fratelli d'Italia e già assessore comunale di Quartu Sant'Elena, "purtroppo però dobbiamo sottolineare che i rappresentanti dell'amministrazione sono molto distanti dal territorio, conoscono poco i problemi dei quartieri e delle periferie, e questo alimenta il malcontento tra i cittadini. Inoltre, è evidente un distacco tra la parte politica e gli uffici, tra cui il cantiere comunale, che dovrebbe ricevere direttive e risorse per l'ordinaria amministrazione, per esempio una sicura
viabilità", conclude Pisano.
Saremo la sorpresa di questa elezioni
post pubblicato in Diario, il 16 marzo 2015


Quartu Sant'Elena, Fratelli d'Italia con Mauro Contini 

Alla presentazione della ricandidatura a sindaco di Quartu Sant'Elena di Mauro Contini era presente anche Fratelli d'Italia-An, con il coordinatore regionale Salvatore Deidda, il coordinatore cittadino Gianni Tanca, il consigliere comunale Michele Pisano, dirigenti, militanti e rappresentanti del movimento giovanile. Presente insieme con Fratelli d'Italia anche Gianmario Muggiri, coordinatore dell'associazione politica Destra Sociale.

«Ripartire da Is Arenas è stata una scelta positiva e rappresenta sicuramente la prima tappa di un percorso che porterà alla vittoria. Ci presentiamo in coalizione certi di essere la sorpresa e la forza rinnovatrice di queste elezioni. Abbiamo una classe dirigente giovane e preparata per affrontare la tornata elettorale e i prossimi cinque anni di governo della terza città della Sardegna, con inoltre il contributo di chi negli ultimi anni si era allontanato dalla politica e ora intende sostenere Fratelli d'italia», è il commento di Salvatore Deidda, intervenuto durante la conferenza stampa.

«Nella passata legislatura abbiamo stretto un ottimo rapporto di collaborazione politica con Mauro Contini, portando in Consiglio Regionale diverse battaglie riguardanti la città di Quartu Sant'Elena - la salvaguardia e il recupero dello Stadio Is Arenas e il SUAP dell'edilizia - anche grazie alla presenza in giunta e poi in consiglio comunale di Michele Pisano, che ha portato avanti numerose battaglie politiche. Ora ricostruiamo un soggetto inclusivo che si prepara a governare con serietà e impegno la città di Quartu Sant'Elena», conclude Deidda.
Fratelli d’Italia: «Meno tasse un obiettivo concreto»
post pubblicato in Diario, il 4 marzo 2015


Tasi, sì all’abolizione proposta dal sindaco

«Tagliare le tasse è doveroso. L’amministrazione ha dimostrato di aver saputo tenere i conti a posto e ora dobbiamo sforbiciare il carico fiscale sui cittadini», è la risposta del Consigliere Comunale di maggioranza Michele Pisano, Fratelli d’Italia, alla proposta del sindaco Mauro Contini di abolire la Tasi attraverso il nuovo Bilancio.
«Il livello di tassazione è insostenibile a causa di una pressa statale che stritola il contribuente. Il governo Renzi, tra l’altro, peggiora la situazione di artigiani, imprenditori e partite Iva. Fratelli d’Italia, come già dimostrato in Parlamento, spinge per una drastica diminuzione delle tasse attraverso il taglio della spesa improduttiva. Ben venga quindi l’immediata approvazione del Bilancio in Giunta e poi il passaggio in Aula. Fratelli d’Italia voterà favorevole al taglio della tassazione, con l’impegno di programmare la diminuzione di tasse anche nel prossimo mandato elettorale», conclude Pisano.

Is Arenas, modificata la viabilità
post pubblicato in Diario, il 24 febbraio 2015


«Il ripristino del doppio senso di marcia in via Perdabona è una delle modifiche alla viabilità di questo mese. La proposta presentata da Fratelli d'Italia all'assessorato alla Viabilità, e supportata soprattutto dalle segnalazioni dei residenti, è stata presa in considerazione e la segnaletica orizzontale è stata tracciata. Ci rendiamo disponibili a verificare sul campo eventuali altre richieste e valutare lo stato del traffico. A livello politico, abbiamo previsto una commissione viabilità e traffico all'interno del partito cittadino, al fine di studiare la migliore pianificazione strategica settoriale». Lo dichiara Michele Pisano, Consigliere Comunale a ?Quartu? di Fratelli d'Italia, a seguito della modifica della viabilità nel quartiere di Is Arenas.
Primarie delle persone e delle idee. Proviamoci
post pubblicato in Diario, il 27 gennaio 2015


L’argomento delle primarie rilanciato questi giorni merita una breve riflessione. Il tema è stato rilanciato dal sindaco Mauro Contini auspicando un coinvolgimento nella scelta del candidato e nella formazione dei programmi. 

Questo strumento di democrazia partecipativa non è mai riuscito pienamente a coinvolgere tutti. Per certi versi anche a ragione. Chi definisce le primarie come strumento che sia panacea di tutti i mali sbaglia. Ci sono molteplici aspetti contradditori, ma qui rischierei di scivolare su argomentazioni di principio e di pratica senza guardare al punto. 
Tralasciando quindi i fattori specifici, e argomentando esclusivamente su Quartu Sant’Elena, terza città della Sardegna, ricordo che è uno dei pochissimi centri amministrati da una coalizione non di sinistra, e la cui amministrazione punta a essere riconfermata per altri cinque anni.

Ritengo che laddove ci sia un sindaco uscente sia politicamente naturale la ricandidatura di quest’ultimo. Non è però tabù svolgere le primarie, anzi. Costituirebbero un  elemento di forza, soprattutto se svolte in un ambiente in cui il coinvolgimento della base o del semplice cittadino è sempre stata rimandata. 

La proposta di svolgerle nella nostra Città è da tenere in considerazione. Ovviamente senza far passare troppe settimane e vanificare tutto. Il mio invito è di discuterne. 
Evito le frasi fatte, “per il bene della città” ecc. Meglio andare alla questione vera e propria. Vogliamo ricostruire un’alleanza che si è naturalmente andata a sciogliersi anche, e secondo me soprattutto, per motivi fisiologici in quanto tutto il quadro politico dal 2010 a oggi è mutato drasticamente? Si vuole ricostruire un progetto amministrativo con le forze che ci hanno accompagnato in questi anni e con nuovi soggetti civici e partitici? Io penso che sia doveroso provarci. 

È per questo che chiedo ai colleghi di maggioranza, a quelli di “non maggioranza” e a quelli che al momento sono distanti, di fare un tentativo. Sono quindi d’accordo alla formazione di un tavolo politico del centrodestra che riparta da Quartu. Parlo appunto di formazione e di ripartenza, perché le dinamiche cambiano e bisogna adattarsi all’attuale periodo. E penso inoltre che mettere in piedi un processo partecipativo sia un elemento ulteriore che arricchisce chi ha il compito di amministrare la città.

Proviamoci allora. Primarie delle persone, delle idee. Perché no?


Michele Pisano
Consigliere Comunale di Fratelli d'Italia 
Città di Quartu Sant’Elena 
Voto agli studenti all'estero, Pisano e Piludu firmano iniziativa ESN
post pubblicato in Diario, il 22 dicembre 2014


Un'inedita alleanza trasversale tra Fratelli d'Italia e Partito Democratico. I due consiglieri comunali più giovani del Consiglio comunale di Quartu, Michele Pisano, 26 anni, e Francesco Piludu, 33, hanno firmato stamattina la proposta di legge di iniziativa popolare per consentire l'esercizio di voto per i cittadini italiani temporaneamente domiciliati negli Stati membri dell'Unione Europea.

«Invece che attuare la politica dispendiosa dei rimborsi è doveroso permettere ai ragazzi che fanno un'esperienza di mobilità internazionale il diritto di voto» spiega Michele Pisano, rappresentante in aula di Fratelli d'Italia. «Per questo aderiamo e promuoviamo in maniera trasversale la campagna “GenerazioneSenzaVoto”. Un'esperienza all'estero oggi è parte di un percorso di formazione indispensabile, ed essere parte integrante dell'Unione Europea non dovrebbe pregiudicare i diritti da cittadini italiani».

Gli fa eco il consigliere Pd Francesco Piludu: «Riconoscere il diritto di voto alle ragazze e ai ragazzi presenti all'estero, siano essi in Erasmus o per motivi lavorativi, è un dovere politico e sociale. Tutti, senza distinzioni, dobbiamo impegnarci per raggiungere questo traguardo, sia qui in città che in Regione, e sopratutto a livello nazionale». «Nelle prossime settimane - aggiunge Piludu - intensificheremo con tutti gli altri giovani amministratori della “Generazione Erasmus”, quelli nati negli anni '80, la sensibilizzazione di questa proposta di legge di iniziativa popolare».

I Consiglieri stanno coinvolgendo i colleghi consiglieri di entrambi gli schieramenti e invitando i cittadini a recarsi al primo piano del palazzo municipale per firmare.
«Erasmus opportunità non solo per giovani ma anche per territori Sardegna»
post pubblicato in Diario, il 23 ottobre 2014


«L'Ordine del Giorno sulla Mobilità internazionale giovanile presentato da Paolo Truzzu, e approvato dal Consiglio Regionale è di grandissima importanza per la Sardegna e in particolare per tutta l'area vasta di Cagliari», dichiara Michele Pisano, consigliere comunale di Fratelli d'Italia e già assessore alle Politiche Giovanili di Quartu Sant'Elena.


«L'Odg, una proposta di Fratelli d'Italia, impegna la Giunta Regionale a convocare un tavolo con le associazioni che si occupano di giovani e mobilità all'esterno. Da quest'anno le potenzialità di questo settore si sono moltiplicate grazie al progetto Erasmus Plus 2014 - 2020, che offrirà opportunità a milioni di giovani europei», prosegue Pisano.


«Anche i comuni possono sfruttare le occasioni che l'Europa garantisce ai giovani, e sono convinto che gli enti locali, e in particolare l'area vasta di Cagliari e il comune di Quartu Sant'Elena stesso, possano dare un impulso positivo in tal senso e potenziare la propria offerta. Ciò significherebbe sviluppare tutta una serie di servizi, fruibili da un ampio mercato giovanile che studia a Cagliari durante il periodo di soggiorno Erasmus. Tali progetti non si esauriscono con la vita universitaria: un giovane, durante i suoi mesi di permanenza, o settimane nel caso di progetti di breve termine, intende conoscere il territorio ospitante. La Regione, dunque, si faccia promotrice di questo tavolo di discussione al fine di potenziare una rete utile alla crescita dei singoli studenti e al giusto sviluppo dei territori», conclude il consigliere di Fratelli d'Italia.

Ciclabilità Su Siccu, Pisano: «Occasione per promuovere il nostro territorio agli amanti delle due ruote in Europa»
post pubblicato in Diario, il 9 ottobre 2013


«La pista ciclabile di Su Siccu è uno dei progetti legati a un discorso più ampio sulla ciclabilità. Uno snodo che collega Cagliari con Molentargius e Quartu Sant'Elena, che saprà offrire un servizio in un contesto territoriale affascinante.... Dovrà essere occasione per incentivare il marketing e la promozione dell'area vasta anche a fini turistici, raggiungendo gli amanti delle due ruote provenienti da tutta Europa.»

È quanto ha dichiarato l'assessore alla Gioventù e Internazionalizzazione del Comune di Quartu Sant'Elena, Michele Pisano, intervendo in occasione dell'inaugurazione della pista ciclabile di Su Siccu.
Pisano: «Risparmio energetico e contenimento spesa pubblica. In Municipio opera di sensibilizzazione»
post pubblicato in Diario, il 7 ottobre 2013


Quartu Sant’Elena, 7 ottobre 2013 – Stop ad apparecchiature e luci e "dimenticate" accese in Comune: «il risparmio energetico si può garantire anche attraverso semplici comportamenti individuali». Con una lettera indirizzata i giorni scorsi a tutti i dirigenti comunali il neoassessore al Personale, Michele Pisano, invita «a estendere ai dipendenti l’invito a razionalizzare quanto più possibile il consumo di energia, soprattutto se assorbita da luci e apparecchiature elettroniche non necessarie o dimenticate accese». «L'obiettivo – spiega l'assessore Pisano – è sensibilizzare i lavoratori del Comune di Quartu Sant’Elena coinvolgendoli e facendoli sentire parte attiva di un processo di risparmio energetico del Palazzo Comunale». «Si tratta di un'opera di sensibilizzazione che si inserisce nel quadro delle iniziative poste in essere dall'Amministrazione comunale volte a garantire il Risparmio energetico», aggiunge, ricordando  la recente adozione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) da parte del Comune di Quartu. L'auspicio è che «tutti i lavoratori comunali, così come i cittadini, comprendano la necessità di risparmiare l'energia, non solo per rispetto dell'ambiente, ma anche in considerazione dell'elevato costo attuale dell’energia». «Molto si può fare anche attraverso semplici gesti: credo che in questo senso i dipendenti comunali, così come gli stessi amministratori, debbano dare l'esempio».

 
Sfoglia novembre        settembre
calendario
adv